MISSION

L’Ass. Cult Overlord nasce nel 2008, per promuovere il teatro e la cultura in ogni sua forma. Il nostro obiettivo è quello di far crescere le persone attraverso l’arte teatrale all’interno del contesto territoriale veronese. Riteniamo infatti che attraverso la pratica del teatro condivisa si possa apprendere e sviluppare tutte quelle capacità umane orientate alla relazione, creare contesti inclusivi che facilitano il dialogo, lo scambio di nuove idee e aumentare la possibilità di innovazione.

Siamo impegnati costantemente per costruire una rete sociale in grado di sostenere la nostra azione culturale di trasformazione attraverso il teatro; per questo collaboriamo stabilmente con con teatri locali e nazionali, pubblica amministrazione, istituti scolastici ogni ordine e grado e associazioni culturali sia in ambito teatrale che sociale.
Organizziamo laboratori teatrali annuali e centri estivi teatrali, con la finalità di attivare processi di crescita individuale in una logica di relazione di gruppo per bambini, ragazzi e adulti. 

Siamo promotori e distributori di spettacoli teatrali con professionisti su territorio veronese e nazionale, con “pièce” dai contenuti che puntano alla riflessione su tematiche contemporanee.

L’associazione crea e sostiene un clima di vivacità culturale attorno alle proposte, che nel corso degli anni ha permesso il raggiungimento oltre cento soci, che partecipano attivamente alla vita sociale, teatrale e artistica.

VISION

Attraverso il nostro lavoro di ogni giorno desideriamo che il teatro possa modificare la struttura stessa della socialità, per questo crediamo in un futuro in cui la cultura possa essere vissuta come aperta, inclusiva, con persone in grado di relazionarsi rispettando l’unicità e la diversità dell’altro.

Lavorando in questo podo potremo creare un contesto sociale nella comunità di Verona che accoglie le esperienze, valorizza il singolo nella sua capacità umana di empatia.

Donne e uomini in grado di affrontare le sfide della trasformazione o dei cambiamenti, con spirito “aperto e di confronto”, leggendo il contesto sociale attraverso relazioni positive e autentiche.

OBIETTIVI

AUTENTICA ACCOGLIENZA

Il valore dell’accoglienza e dell’incontro con l’altro è per noi fondamentale per sviluppare il confronto e allargare le prospettive. Accogliere per condividere.

Ci sforziamo costantemente di garantire che l'inclusione e la diversità siano al centro di tutto ciò che facciamo.

Questo significa anche accogliere i propri limiti come risorse, per eliminare il giudizio e il pregiudizio e aumentare così la propria autostima.

Essere sé stessi, essere presenti, cioè vivere ogni momento con convinzione, sempre in contatto con ciò che si è e si prova.

L’unicità e l'autenticità sono elementi fondamentali per valorizzare la diversità e decostruire stereotipi, eliminando così il bisogno di uniformarsi per piacere agli altri.

PROFESSIONALITÀ PASSIONALE 

La formazione teatrale e la valorizzazione dell’esperienza acquisita in ambito teatrale e formativo di chi guida i gruppi di lavoro all’interno della nostra scuola o negli istituti scolastici, contribuiscono a generare valore sociale e culturale per i soci, gli allievi, gli spettatori e tutti coloro che possono direttamente o indirettamente fruire dei servizi offerti dall’Associazione.

Per SpazioMio è fondamentale la continua e rinnovata crescita delle professionalità per garantire una qualità di lavoro legata alla competenza teatrale e umana attraverso le persone che vi lavorano. Per questo motivo la nostra Associazione investe ogni anno nella formazione dei propri soci e dei propri insegnanti.

 

PENSIERO ATTIVO E CURIOSITÀ INTELLETTUALE

Il pensiero critico è la base del nostro lavoro, ma il passo al pensiero negativo è breve, ecco perché preferiamo usare la parola attivo. Perché agisce e lavora dentro ognuno di noi. Un pensatore attivo fa domande, riflette, ama imparare qualcosa che non conosce,  sfida, è in grado di trarre conclusioni ed avere un punto di vista, ma allo stesso tempo dare valore alle opinioni degli altri. Noi aiutiamo sempre l’allievo ad elaborare ciò che fa, vede, sente e prova. Lo aiutiamo a portare alla luce ciò che ha dentro e lo spingiamo a dare voce ai propri pensieri. La curiosità è la bussola che guida ogni nostro viaggio. È lo sguardo verso ciò che non conosciamo e che ci spinge a continuare ad imparare per comprendere. Senza curiosità non c’è ricerca, non c’è scoperta e non c’è conoscenza. Solo così può partire il confronto, che è per noi la base dell’atto creativo.