sab 05 dic | Palapesca

UNO STRAPPO

Una vicenda italiana di grande impatto emotivo. Con Ture Magro.
I biglietti non sono in vendita
UNO STRAPPO

Data e ora inizio, luogo

05 dic 2020, 21:00
Palapesca, Via Cesarina, 16, 37066 Sommacampagna VR, Italia

Informazioni corso

Spettacolo organizzato dal Comune di Sona in collaborazione con il Comune di Sommacampagana.

UNO STRAPPO

Ispirato ad una storia vera

con Ture Magro 

drammaturgia Sara Parziani e Ture Magro 

Produzione Teatro Verdi di Fiorenzuola d'Arda - Sciara Progetti Teatro. (Con il Sostegno della Regione Emilia Romagna)

Sinossi dello

Sinossi dello Spettacolo

Uno spettacolo di narrazione che inaugura una nuova trilogia di storie da raccontare.

Ture Magro porta il pubblico dentro una vicenda italiana di grande impatto emotivo; dentro quella buia notte di metà primavera e quei giorni disegnati nella storia della città di Verona e della famiglia Tommasoli che rimarranno per sempre scritti nel bianco colore delle colonne di corticella leoni. La storia si svolge a due passi dalla casa di Giulietta. La città dell’amore si ritrova ad essere scenario di una storia unica nella sua trama quanto avvincente nella sua dinamica. Una stoia che ha la struttura della sceneggiatura cinematografica e la sostanza del noir. Immersi nel buio delle parole raccontate con decisione, il pubblico vive una esperienza di immersione guidata dalle parole che Ture Magro decide di raccontare con estrema cura e precisione.

La storia di una aggressione che nasconde qualcosa di più profondo. E’ quasi un giallo messo in scena come un antico racconto necessario da consegnare.

E' la notte di mercoledì 30 aprile del 2008, davanti ci sono quattro giorni di Ponte.

E' passata la mezzanotte, e tre ragazzi stanno tornando alla macchina dopo essere usciti da un locale vicino a Porta Leoni, nel centro della città di Verona. Sono Nicola Tommasoli, Andrea Contala ed Edoardo Cazzarolli.

All'angolo con via Cappello, incontrano un altro gruppo di ragazzi. Sono cinque.

“Codino, dame ‘na sigareta”, è la richiesta .

"NO", è la risposta. I tre amici riprendono a camminare senza fermarsi.

Gli altri cinque però non conoscono quella parola, non conoscono il NO. Non parlano, non li insultano, ma picchiano. Picchiano perché sono i padroni della loro città. La storia di Nicola Tommasoli è diventata il Caso Nicola Tommasoli. Quello che accadrà dopo le 2 del mattino di quel 30 Aprile 2012 è la storia che abbiamo deciso di consegnare al nostro pubblico. Una storia italiana in una notte stellata. Un racconto di noi, dei nostri figli e delle loro idee.

Dopo Padroni delle nostre vite, Malanova e Bestia, UNO STRAPPO si propone come un altro di quei racconti che scavalcano il caso di cronaca, senza retorica, nella sua forma più primitiva ed irrazionale è un fatto realmente accaduto; un invito alla riflessione sull’etica della responsabilità e sulle possibilità del cambiamento, rivolto soprattutto a chi, con la violenza, non ha nulla a che fare e vorrebbe contrastarla.

Sciara Progetti Teatro

La Compagnia Sciara Progetti Teatro è stata fondata nel 2009 dall’attore Ture Magro insieme ad un gruppo di giovani professionisti provenienti da diverse esperienze artistiche e professionali in ambito teatrale, cinematografico e della psicologia. Negli ultimi anni ha ricevuto numerosi riconoscimenti ed ha portato il proprio lavoro in tutta Italia, Germania e Sud America. Nata in Sicilia, dopo numerose esperienze all’estero, la compagnia si è stabilita in Emilia Romagna, dal 2015 ha sede operativa nel Teatro Verdi di Fiorenzuola d’Arda, e dal 2016 è riconosciuta dalla Regione Emilia Romagna.

La compagnia nasce per incontrare il pubblico e raccontare; utilizzare il teatro come strumento per la rappresentazione dell’Oggi; esprimere attraverso il lavoro di creazione e rappresentazione, l’urgenza di comunicare la condizione dell’uomo nel presente; andare verso il pubblico e portare Teatro dove non arriva; avvicinare il giovane pubblico con produzioni che possano creare stimoli ed essere la cerniera adeguata per aprire l’attualità e comprenderla attraverso l’arte.

Ture Magro

Attore, regista e sceneggiatore. Vincitore dei Nastri D'argento 2009 e 2011 come Sceneggiatore e di

diversi altri premi con gli spettacoli “Padroni delle nostre vite” e “Malanova”, Chopin e l’ipod nano” e “Bestia”.

La sua formazione si è creata tra l’Italia e l’Inghilterra lavorando nel cinema e nel teatro. Dal 2004

lavora con diverse compagnie in Italia, dal 2015 è componente della Compagnia Teatrale Acti di Beppe

Rosso, e dal 2009, fondando la compagnia SciaraProgetti, porta i propri spettacoli in tournée in Italia,

Germania e Cile.

Fallo sapere ai tuoi amici!

Ti chiediamo di scaricare i documenti allegati e di riconsegnarceli compilati e firmati in originale presso il nostro ufficio o inviarceli a spaziomioteatro@gmail.com