sab 19 ott | SpazioMio - Scuola di Teatro

L’arte di comunicare I° livello. (1)

Educatrici: Luigina Scalfo e Adele Lonardi. Stanco di usare le minacce con tuo figlio o i tuoi allievi? Hai incomprensioni con tuo marito o la tua compagna? Litighi con i tuoi colleghi?
Per sapere se ci sono ancora posti 373.75.75.75.3 info@spaziomioteatro.it
L’arte di comunicare I° livello. (1)

Data e ora inizio, luogo

19 ott 2019, 14:30
SpazioMio - Scuola di Teatro, Via Corte Salvi, 4, 37139 Corte Salvi VR, Italia

Informazioni corso

Insegnanti: Luigina Scalfo e Adele Lonardi

Questo programma di formazione è volto alla valorizzazione delle risorse umane esistenti in ciascuna persona, al fine di promuovere nella società l’instaurarsi di rapporti di reciproca soddisfazione. Si prefigge, pertanto, di sviluppare e migliorare le sensibilità di ogni individuo e le competenze necessarie per affrontare positivamente i numerosi e complessi problemi di relazione che insorgono nella vita quotidiana.

L’acquisizione di una buona conoscenza di sé, porta alla crescita personale e alla elaborazione di nuove strategie e modalità relazionali, che una volta  fatte proprie, si trasformano in capacità che facilitano la comunicazione, contribuendo così alla creazione di un clima, familiare e sociale, positivo e soddisfacente.

Il corso punta pertanto, alla presa di consapevolezza, da parte di ogni persona, delle proprie modalità di relazionarsi, alla conoscenza di sé e di come si “funziona” nella relazione; ciò attraverso un sostegno della stima di sé, una sospensione del giudizio e favorendo l’emergere del potere personale, presente in ciascuno, ma talvolta ancora latente o già distorto dalle esperienze di vita frustranti fatte.

Tutto ciò implica, da parte di  chi guida il gruppo, il profondo rispetto di ogni persona, dei sui tempi e delle sue modalità di essere, nonché il sostenere e favorire l’emergere di “quell’energia attualizzante”  che è già presente in tutti e che spinge ogni individuo ad una sempre maggior realizzazione. Talvolta questa energia è bloccata dalla paura o da meccanismi di difesa che hanno avuto in passato, e che  forse ancora hanno, ragion d’essere. Sovente si tratta solo di aiutare la persona a dare un nome ai propri vissuti, ad individuarli, a prenderne contatto, perché si inneschi un processo di “sblocco” e di crescita personale.

Obiettivi

  • Promuovere in ciascuno un buon contatto con il proprio sé, una maggiore autoconsapevolezza, fornendo un ambiente facilitante che gli permetta di “vedersi” senza paura e senza giudizio.
  • Aumentare l’efficacia della comunicazione delle persone, attraverso il creare rapporti interpersonali basati sull’autostima e il rispetto reciproco.
  • Migliorare la propria capacità di confrontarsi, gestendo correttamente i conflitti interpersonali che possono insorgere: in famiglia, nell’ambito del lavoro o in qualsiasi altro contesto sociale.

Contenuti

Il quadro teorico di riferimento fa capo alla psicologia umanistica e privilegia i seguenti aspetti:

  • la conoscenza di sé;
  • sintomi del disagio relazionale;
  • il processo della comunicazione;
  • le qualità che facilitano la comunicazione;
  • le barriere della comunicazione;
  • il contatto con il proprio vissuto, base per una corretta comunicazione con l’altro;
  • il confronto interpersonale (lo stare con se stessi e, contemporaneamente, essere in contatto con l’altro).

Metodo

Il corso prevede:

  • momenti di esposizione teorica da parte del facilitatore del gruppo, esperto nel metodo rogersiano della relazione di aiuto centrata sulla persona;
  • momenti esperienziali: individuali, a coppie, in piccoli gruppi, in grande gruppo, guidati comunque dal facilitatore;
  • momenti di confronto e condivisione, sia sulle proposte teoriche che sui vissuti esperienziali.

Organizzazione

Partecipanti: minimo 20 persone, massimo 35.

Tempi: Il primo ciclo prevede 7 incontri di 3 ore ciascuno. 

Giorno e orario 

Sabato 14:30 - 17:30 

Date 

19-26 OTTOBRE
 

9-16-23-30 NOVEMBRE

Costo 

115,00 €  + 15 € tessera associativa

Durante il seminario ci saranno dei laboratori per bambini (7-11 anni) ad un costo di 10 € ad incontro (il corso parte con un minimo di 6 bambini - i fratelli pagano la metà).

Conduttrici del corso

I formatori del corso hanno effettuato un training di quattro anni nell’Approccio Centrato sulla Persona, presso l’omonimo Istituto I.A.C..P. che è il solo autorizzato in Italia a diffondere  l’approccio di Carl Rogers in quanto fondato dallo stesso Rogers.

Inoltre hanno concluso i Training di formazione di  terapia personale e supervisione ed ottenuto le tre specializzazioni Gordon: Insegnanti, Genitori, Operatori Efficaci.

Luigia  Scalfo 

Laureata in Servizio Sociale, ha lavorato  per molti anni  con la qualifica di Assistente Sociale Coordinatore presso l’Azienda Ospedaliera di Verona, occupandosi anche di formazione. In possesso di Specializzazione Quadriennale dell'Approccio Centrato sulla Persona di Carl Rogers, conseguito presso IACP - Istituto per l'Approccio Centrato sulla Persona, Roma, è abilitata dal  1990, a tenere corsi per Insegnanti, Genitori, Operatori e Studenti. Dal 1980 si occupa di formazione ed ha tenuto innumerevoli corsi sulla “Comunicazione e la Relazione di Aiuto” con l’approccio rogersiano ad: insegnanti, genitori, operatori sanitari, religiosi, gruppi di fidanzati, di operatori sociali, di studenti, ecc.. Dal 1994 attua un Counseling di Servizio Sociale Scolastico presso alcune scuole del Comune di Villafranca di Verona.

Adele Lonardi

Laureata come Assistente sociale nel 1993 presso l’Università degli Studi di Verona e alla facoltà di Scienze politiche nel 2001 presso l’Università degli Studi di Bologna.

Lavora dal 1997 come assistente sociale presso il Ministero della Giustizia. 

Ha frequentato il biennio di abilitazione nella relazione di aiuto secondo il modello di C. Rogers tenuto a Padova dallo Iacp (Istituto dell’Approccio Centrato sulla Persona).

Ora formatrice secondo il metodo Gordon.

Pagamento

  • C/C BANCARIO: INTESTAZIONE: ASS. CULT. OVERLORD - CAUSALE: NOME CORSO + NOME ALLIEVO/A - IBAN: IT43H0831511700000000082767
  • SATISPAY: SPAZIOMIO (previa telefonata di avviso al 373.75.75.75.3)
Per sapere se ci sono ancora posti 373.75.75.75.3 info@spaziomioteatro.it

Fallo sapere ai tuoi amici!

Ti chiediamo di scaricare i documenti allegati e di riconsegnarceli compilati e firmati in originale presso il nostro ufficio o inviarceli a spaziomioteatro@gmail.com